Ginnastica Ritmica e Artistica

Ginnastica ritmica
La ginnastica ritmica è riservata alle donne e, a differenza di quella artistica, prevede solamente esercizi a corpo libero, compiuti sempre con accompagnamento musicale, da eseguirsi però con l’ausilio di 5 attrezzi (la palla, il nastro, le clavette, la fune ed il cerchio).

Nell’esibizione la ginnastica ritmica dà molto risalto agli aspetti più legati alla danza, la componente estetica e quella coreografica, rispetto ad altri come forza e velocità. La specialità prevede anche una gara a squadre.

La ginnastica ritmica è disciplina olimpica ufficiale dal 1984.

Ginnastica artistica
La ginnastica artistica è l’unica specialità sempre presente fin dalla prima edizione dei giochi olimpici anche se solo nella sua versione maschile. In realtà, la ginnastica artistica è suddivisa in maschile e femminile, non solo per la tipologia di esercizi ma anche per le diverse caratteristiche messe in risalto dagli stessi: la forza e la coordinazione per gli uomini, l’elasticità e la leggerezza per le donne.

Per le donne gli attrezzi sono quattro: la trave, le parallele asimmetriche, il volteggio e il corpo libero con accompagnamento musicale; mentre per gli uomini gli attrezzi sono sei: il corpo libero, il volteggio, la sbarra, le parallele simmetriche, il cavallo con maniglie e gli anelli.

Fino a qualche tempo fa erano previste l’esecuzione di esercizi obbligatori nelle fasi eliminatorie delle competizioni, e di esercizi liberi in quelle finali.